Archivi categoria: Progetti

Nuovo sito di arti visive

Il sito di ARTIVISVE di Cavallerizza è pronto!!!

Sul sito troverete la chiamata alle arti di:

HERE 2017, progetto di forte impatto culturale, interdisciplinare, poliedrico, che richiama artisti nazionali ed internazionali per un esposizione collettiva libera e partecipata, che in maggio avrà la sua seconda edizione.

GPL – Grandi Progetti Leggeri -, un work in progress sviluppato all’interno degli spazi di Arti Visive, dove gli artisti vengono invitati a dare vita ad un unica opera monumentale site specific sul tema della leggerezza.

http://artivisive.cavallerizzareale.org

(R.E.T.I) Risorse energetiche nel territorio internazionale – 10 settembre ore 19.00

RETI

Di solito nei dibattiti sono invitati gli esperti e intorno si raduna un pubblico in ascolto – lo spazio per le domande è permesso in coda alle relazioni. Noi vorremmo creare un percorso di ricerca partecipato dove i cittadini interessati possano condurre un lavoro collettivo e condividere periodicamente le conoscenze acquisite. Alla fine immaginiamo un dibattito che sarà costruito da tutti coloro che parteciperanno. Potremo anche invitare relatori esterni e grandi esperti, ma il confronto avverrà con un pubblico consapevole e capace di interagire.

Il tema dell’indagine collettiva riguarda i gasdotti fra Russia e Europa: vorremmo seguire con attenzione i percorsi di quelli esistenti e di quelli in progettazione. Uno studio attento può fornire i dati per disegnare una mappa dell’Europa seguendo gli snodi dei gasdotti e non i confini nazionali. Tale mappa ipotetica potrebbe aiutare a leggere meglio gli equilibri economici, ponderare le scelte politiche degli organi europei, valutare il ruolo effettivo delle democrazie nazionali. Immaginiamo le reti energetiche come scheletro per vedere la forma e lo sviluppo delle relazioni economiche e dei rapporti di forza continentali.

Immaginiamo un ciclo di incontri – ciascuno disposto a due settimane di distanza dal precedente e dal successivo – dove ciascuno potrà condividere le sue competenze, scegliere un area di interesse specifica, approfondire un aspetto particolare. Durante ogni incontro cercheremo di mettere insieme le conoscenze per costruire un sapere collettivo.

Vi aspettiamo giovedì 10 settembre alle ore 19.00 per un primo incontro dove si valuterà il numero dei partecipanti e si darà  una direzione ai primi passi della ricerca.

PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE CULTURALE – SI RICOMINCIA

PROG-PROG

Dopo un agosto di pulizie, messa a posto degli spazi, riflessioni sulle pratiche organizzative, cineforum all’aperto, piscina per bambini e jam sessions, ripartono le attività in Cavallerizza!

Per attività intendiamo tutto quello che vi può e ci può venire in mente: laboratori, workshops, residenze artistiche, spettacoli, concerti, dibattiti, installazioni, festival…. Tutti momenti che possano far vivere questo luogo, ma soprattutto tutti tasselli di un progetto che vogliamo costruire e stiamo costruendo su questi spazi.
Una progettazione dal basso che mese dopo mese stiamo realizzando e che rappresenti una reale alternativa ai progetti del Comune che pensa che in questo luogo debbano avere sede solo condomini, residenze e progetti culturali che già utilizzano spazi e gran parte dei fondi nella nostra città.
Per fare ciò, per costruire insieme questi momenti e questo percorso, Assemblea Cavallerizza 14:45 giovedì 30 agosto, alle ore 18, vi aspetta per costruire un primo momento di confronto e presentazione delle idee! Un momento in cui illustrare le proprie proposte, presentarle, incontrarci e portarle avanti tutti e tutte insieme, in maniera da non costruire attività singole e “individuali” ma percorsi collettivi!

P di Piscina nel Parco

locandina

 

L’Assemblea Cavallerizza 14:45 è lieta di invitare la cittadinanza e i bambini di ogni dove in Cavallerizza, via Verdi 9, Torino
ogni weekend di giugno e luglio dalle ore 12 con possibilità di fare il bagno, organizzare picnic, selfmade, sul prato  
…portatevi il costume  e asciugamani…
(ovviamente in caso di pioggia rinviato)

 
                         
                       referenti : Cristina,Alessandro,Camillo

 

 

CHIAMATA ALL’AZIONE: VIVIAMO INSIEME LA CAVALLERIZZA!

CopertinaCompleanno

CHIAMATA ALL’AZIONE: VIVIAMO INSIEME LA CAVALLERIZZA!

Ad un anno dalla liberazione della Cavallerizza, Assemblea Cavallerizza 14:45 lancia una chiamata alla cittadinanza.

La Cavallerizza è per tutt*, viviamola insieme!

Assemblea Cavallerizza14:45 Vi invita a costruire una realtà basata sulla condivisione di competenze e di mezzi di produzione culturale, sulla valorizzazione di saperi, sulla formazione e su ogni altro contributo con cui si desidera partecipare.

Vogliamo rendere questo luogo un polo culturale ed artistico aperto davvero a tutt*; artisti, tecnici, artigiani, associazioni, compagnie, collettivi/realtà, gruppi informali etc… Uno spazio liberato, utile per tutt*.

Non abbiamo bandiera o colore partitico, non abbiamo sponsor nella politica locale, siamo frutto di una mobilitazione spontanea de* cittadin* di questa città. Il nostro desiderio e obiettivo è restituire questo bene UNESCO abbandonato al degrado a causa della malagestione dell’amministrazione nonostante l’immenso valore culturale, alla collettività, rendendo protagoniste le realtà/persone che, credendo nel progetto, faranno vivere questo spazio.

Gli spazi, già liberati e utilizzati sino ad oggi, saranno a disposizione di tutt*: Immaginiamo spazi di co-working artistico e culturale, in cui la creazione sarà messa al centro del processo e i mezzi di produzione saranno condivisi. Desideriamo che questo luogo diventi una sperimentazione in Italia di partecipazione cittadina, nel quale trovino spazio i singoli così come la cittadinanza organizzata.

In questa giornata verrà presentato il progetto, la Carta dei valori, i gruppi di lavoro per la progettualità e un modello economico alternativo per la gestione delle attività, basato sul concetto di solidarietà e gruppi di acquisto. Un modello nel quale, per fare bene, si deve fare per il bene comune.

Proponiamo a tutt* coloro che sono interessat* a raggiungere e far parte del progetto Cavallerizza di farsi avanti e partecipare all’Agorà che si svolgerà il 23/24 maggio.

Vi aspettiamo, la Cavallerizza è per tutt*! Occupiamocene insieme!

Le adesioni per l’Agorà del 23/24 maggio vanno inviate a assembleacavallerizza1445@gmail.com.

A seguire vi verrà inviato un form da compilare con le informazioni necessarie sulla vostra compagnia/associazione/singolo/collettivo.

Per maggiori info, venite di persona!

 

Assemblea Cavallerizza + RadioSbaam = <3

Il 25 Aprile 2015 e’ nato il nuovo progetto dell’ Assemblea Cavallerizza 14:45!

11148845_981709058515374_3003811373215497728_n

Radiosbaam Radio ufficiale della Cavallerizza Reale Occupata.
Segui tutte le dirette qui http://www.radiosbaam.it/ .
e diffondi la voce della Cavallerizza Reale.

FESTA DELLA PRIMAVERA – apriamo i cancelli alla partecipazione – 28 e 29 marzo 2015

FESTA DELLA PRIMAVERA
www.facebook.com/events/802210993195997

Giardini Reali dietro la Cavallerizza Apriamo i cancelli dei Giardini Reali per riportare la Cavallerizza all’incrocio di tanti percorsi – fisicamente quelli tra Vanchiglia e Piazza Castello, tre la Dora e Via Po, tra Via Rossini e Aurora – simbolicamente quelli della partecipazione attiva alla città, alla cultura e alla politica. Dateci una mano sia a pulire i Giardini, a dipingere i cartelli, sia a costruire la partecipazione al futuro di questi spazi attraverso giochi, confronti e assemblee. La Festa della primavera è, dopo le Porte Aperte (27 Febbraio – 1 marzo), un altro passo del Forum delle Idee, un lungo percorso partecipativo che passo dopo passo ci avvicinerà a un progetto condiviso per la Cavallerizza Reale.
Forum delle idee marzo-giugno 2015
Questo percorso è tutto da costruire (noi non siamo gli “esperti”) e vi invitiamo a partecipare anche in questo, venendo alle nostre assemblee pubbliche (ogni domenica alle 18) e ai gruppi di lavoro.


PROGRAMMALA – CAVALLERIZZA È PER TUTTI! 

— Sabato 28 marzo —

Durante tutto il giorno Mercato Genuino Clandestino nei Giardini Reali —

– Ore 10.30: Apertura di tutti cancelli dei Giardini Reali

– Ore 11: Visita guidata dei Giardini Reali

– Ore 11.30: Dipingiamo e montiamo insieme i cartelli che indicano i nuovi passaggi tra Vanchiglia, Giardini Reali bassi, Giardini Reali alti, Cavallerizza Reale e centro

– Ore 13: Picnic conviviale nei giardini – Portate  cibo, piatti, bicchieri e posate

– Ore 14: Albero delle idee – cosa è venuto fuori un mese fa?

– Ore 14.30: Puliamo insieme i giardini

– Ore 17.30: Gioco del Loco – performance-dibattito sullo spazio pubblico e sull’arte che opera nella sfera sociale

con Donatella Della Porta (sociologa, direttore del centro di ricerca sui movimenti sociali Cosmos), Luca Molinari (critico e storico dell’architettura, head curator della rivista Abitare), Peppino Ortoleva (studioso di storia e teoria dei mezzi di comunicazione) e Marco Scotini (critico d’arte e curatore indipendente, direttore del Dipartimento di Arti Visive della NABA di Milano) a cura di ARTInRETI

– Ore 22: NASSAU 1713 – Mainenti, Pissavini, Sanna. Concerto impro/elettro/sperimentale (Manica Corta)

— Domenica 29 marzo —

– Ore 11: Visita alla Cavallerizza Reale e dei Giardini Reali a cura di Paola Martignetti

– Ore 13: Picnic conviviale nei giardini – Portate  cibo, piatti, bicchieri e posate

– Ore 14: Delle Democrazia diretta e delle Resistenze resistenti
(Demokratia Off)

– Ore 16: Progettazione partecipata – Diverse esperienze e ricerche

– Ore 18: Assemblea pubblica

FORUM DELLE IDEE – Cavallerizza Porte Aperte – Venerdì 27, sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo

FORUM DELLE IDEE
Cavallerizza Porte Aperte
Venerdì 27, sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo

(Evento Facebook: http://www.facebook.com/events/1548647218743797)

Dopo otto mesi di occupazione, Assemblea Cavallerizza 14:45 invita la cittadinanza al FORUM DELLE IDEE: tre giorni di musica, teatro, cene sociali ma soprattutto percorsi partecipativi per immaginare e costruire insieme il futuro della Cavallerizza!

3 giorni per visitare tutti gli spazi della Cavallerizza, da quelli che sono aperti quotidianamente, al maneggio, alle decine di appartamenti abbandonati ai piani superiori…
3 giorni di incontri, dibattiti, concerti, spettacoli, cene sociali, attività per i/le più piccoli/e…
3 giorni per immaginare e costruire il futuro della Cavallerizza, dal basso, oltre l’abbandono!

PROGRAMMA

Durante i giorni delle Porte Aperte potrete esprimere i vostri sogni, desideri e idee per la Cavallerizza in contenitori appositi. Le idee raccolte verranno poi riprese nel processo partecipativo dei seguenti mesi.

Saranno inoltre sempre visibili le esposizioni su:
Pirate Dream Tour – viaggio negli spazi occupati d’Europa alla ricerca di sogni pirata – Prima tappa: Cavallerizza reale Torino
– la storia dell’Assemblea Cavallerizza 14:45 e dell’occupazione in particolare
– città e decrescita (a cura del Circolo per la decrescita felice di Torino)

— Venerdì 27 Febbraio —

Ore 21.00
Come agisce l’amministrazione su trasformazioni urbane, gestione dei beni comuni? (Dibattito)
con:
Ugo Mattei, Prof. di Diritto Civile (Università degli studi di Torino
Gianni Vattimo, (Università degli studi di Torino)
Guido Montanari, Prof. di Storia dell’architettura (Politecnico di Torino)
Teatro

— Sabato 28 Febbraio —

Ore 11.00
Forum dei bambini: Laboratori creativi per i più piccoli inventori di sogni…Racconti e animazione per conoscere gli spazi inesplorati della Cavallerizza reale…Pic nic e merende da condividere tutti insieme.

Visita guidata della Cavallerizza Reale con il dott. Giovanni Lupo: * Professore ordinario i.q. di storia dell’architettura del Politecnico di Torino

ore 12:00
Mercato Genuino Clandestino
[cortile, portici]

Ore 15.00
Visita guidata della Cavallerizza Reale con il prof. Giovanni Lupo*

Ore 16.00
Trasformazioni urbane e percorsi di progettazione partecipata: come agisce l’amministrazione della nostra città? E come si gestiscono invece altrove? (Dibattito)
con: Comitato SniaRischiosa, Comitato Dora Spina 3, Arch.Ianira Vassallo dottoranda in Politiche Pubbliche e Pianificazione Territoriale presso lo IUAV di Venezia
[Foyer del Maneggio]

Ore 19.30
Merenda Sinoira con musica
[Foyer della Manica Corta]

Ore 21.00
“Il Teatro ai tempi della dittatura”
Conferenza-Spettacolo diretta da Domenico Castaldo

Ore 23.00
BestieRare in concerto!
Presentazione nuovo album
(per dettagli: www.facebook.com/events/778823725532228)
[Manica Lunga]

— Domenica 1 marzo —

Ore 11.00
Forum dei bambini: Laboratori creativi per i piccoli inventori di sogni… Racconti e animazione per conoscere gli spazi inesplorati della Cavallerizza reale… Pic nic e merende da condividere tutti insieme

Visita guidata della Cavallerizza Reale con il prof. Giovanni Lupo *

Ore 12.00
Mercato Genuino Clandestino
[cortile, portici]

Ore 15.00
Visita guidata della Cavallerizza Reale con il prof. Giovanni Lupo *

Ore 17.00
Albero delle idee – Sogni e Bisogni della piazza Cavallerizza: un iniziativa di creazione collettiva per immaginare insieme una Cavallerizza di tutti e per tutti!
Con la partecipazione e contributi di:
– Piero Gilardi: Artista
– Elio Germano: Attore
– Angelo D’orsi: prof. di Storia del pensiero politico contemporaneo nell’Università di Torino
– Giovanni Semi: prof. di Sociologia dei processi urbani all’Università di Torino
– Salvatore Cominu: ricercatore
– Giovanni Lupo: Professore ordinario i.q. di storia dell’architettura del Politecnico di Torino
– Anna Gilibert: Tecnologa dei materiali
– Luisa Valente: Insegnante I.q di architettura al 1°liceo artistico
– Sistema Torino
– Silvia Lorenzo: cantante, attrice
– Ass.Cavallerizza 14:45: il percorso partecipativo dei prossimi mesi
[Teatro Manica Corta]

Ore 20.00
Estratto Figurelle – Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore di Domenico Castaldo
[Teatro]

Ore 22.00
EUGENIO FINARDI IN CONCERTO!
https://www.facebook.com/events/419063601603771/

Dopo otto mesi di occupazione, Assemblea Cavallerizza 14:45 invita la cittadinanza al FORUM DELLE IDEE: tre giorni di musica, teatro, cene sociali ma soprattutto percorsi partecipativi per immaginare e costruire insieme il futuro della Cavallerizza!
In questi 8 mesi già numerose idee sono state proposte e molte realizzate, il complesso da maggio scorso ha ricominciato a vivere e ad essere vissuto e attraversato. Il Comune, dopo anni di indifferenza, sta ora proponendo destinazioni d’uso per questo luogo, senza tenere conto di quello che lo spazio è, ed è diventato, ma soprattutto dei bisogni degli abitanti della città.
Crediamo che l’abbandono a cui è stata costretta la Cavallerizza abbia contribuito all’arricchimento di chi oggi immagina ostelli, negozi luccicanti e residenze private.
Noi invece vogliamo proporre qualcos’altro, vogliamo immaginare e provare a realizzare una Cavallerizza che sia realmente aperta a tutta la cittadinanza.
Quello che immaginiamo è la costruzione collettiva di spazi e immaginari differenti.
Vogliamo che chi abita questa città possa visitare il cortile, attraversare i portici, ascoltare musica immerso nei giardini reali.
Vogliamo che ognuno senta come proprio il palcoscenico, che ognuno suoni il pianoforte nel foyer aspettando l’inizio del concerto.
Vogliamo che i/le bambini/e possano pensare alla Cavallerizza come luogo proprio, dove partecipare ai laboratori e alle attività organizzate.
Vogliamo che il futuro della Cavallerizza non venga deciso sulla testa dei suoi abitanti dall’amministrazione comunale, dopo anni di indebitamento delle casse cittadine e di dismissione dei servizi pubblici.

Desideriamo che la terra, la cultura, la città siano nostre e di tutti/e.

3 giorni per visitare tutti gli spazi della Cavallerizza, da quelli che sono aperti quotidianamente, al maneggio, alle decine di appartamenti abbandonati ai piani superiori…
3 giorni di incontri, dibattiti, concerti, spettacoli, cene sociali, attività per i/le più piccoli/e…
3 giorni per immaginare e costruire il futuro della Cavallerizza, dal basso, oltre l’abbandono!

adesivo forum

Nasce il verde alla Cavallerizza

L’Orto è Reale: la Cavallerizza inaugura il suo orto urbano!

È arrivata alla Cavallerizza una  proposta di iniziare a coltivare insieme un orto urbano che si baserà sulle tecniche della permacoltura ed all’Agricoltura Sinergica. Isotta Camarota una Vivaista con una lunga esperienza nella Agricoltura Urbana, intesa come autogestione e produzione di cibo guida il processo con i workshop partecipativi, aperti ai cittadini. Lei porta le sue esperienze fatto alla Città del Messico nel giardino urbano “Huerto Romita” a Torino per realizzare un orto dimostrativo con l’obbiettivo di diffondere tecniche e conoscenze.

Il giardino urbano Huerto Romita in Messico:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Così alla Cavallerizza nasce un laboratorio pratico per imparare a coltivare i propri frutti. Gli argomenti che tratteremo comprendono conoscenze di falegnameria, pittura, idraulica, cucina, il prezioso potere di germinare i semi e la produzione dei propri per il mantenimento delle culture anno per anno. Ognuno potrà apportare e condividere conoscenze particolari e fare in modo che l’orto diventi anche sede di sperimentazioni.

Abbiamo già cominciato con il primo workshop con una lezione di germinazione:

Eccovi come funziona un orto urbano

1) Coinvolgimento delle realtà popolari grazie alla creazione di orti comunitari negli edifici e momenti di formazione al pubblico di facile comprensione perchè su basi molto pratiche

2) Mantenimento della tradizione contadina.

2) Utilizzo di materiali di riciclo per rendere la produzione di verdura, fiori ed erbe commestibili accessibile a tutte le tasche.

4) Riciclo dei rifiuti organici urbani per la creazione di terra fertile attraverso la tecnica del compostaggio che viene usato per rigenerare terra povera di humus.

5) Imitazione della natura. Uso della paciamatura e delle tecniche di associazione e rotazione delle colture.

6) Nessun uso di farmaci, nemmeno quelli permessi dall’agricoltura biologica. Esistono infatti rimedi casalinghi di facile preparazione molto efficaci! Grazie alle tecniche sopra indicate si può ridurre notevolmente l’insorgere di malattie che normalmente sono strettamente collegate alla somministrazione dei farmaci stessi.

A Berlino gli orti urbani sono diventati un movimento 

A Berlino gli orti urbani stanno sorgendo nei posti più diversi. Ci sono più di 100  orti sparsi per tutta la città.

Spesso si trovano in spazi pubblici non utilizzati che vengono riscoperti creando dei “guerrilla garden” che col tempo diventano iniziative regolarizzate e semi-permanenti. Un esempio sono gli spazi verdi all’interno dell’area dell’ex-aeroporto di Tempelhof dove la città ha assegnato parte delle aree attorno alle piste a progetti proposti dai cittadini come il Almende Kontor o anche il bellissimo Prizessingarten nel a Kreuzberg .

Non mancano esempi inusuali come un gruppo che ha ottenuto lo spazio sul tetto di un centro commerciale per creare il Klunkerkranich un’oasi culturale con un orto urbano.
C’è chi ha raccolto informazioni su questi orti e ha creato una bellissima Berlin Gartenkarte!

Gartenkarte: una mappa degli orti urbani a Berlino

Questo slideshow richiede JavaScript.

Portiamo questo movimento a Torino!

Cavalli reali arrivano alla cavallerizza

Un sogno che si avvera: i cavalli tornano in Cavallerizza!
5 giorni di residenza con 20 musicisti in carrozza!!! Per l’arte che resiste, che vive e che fa vivere i luoghi.


Altre foto su facebook

Giovedì mattina un cavaliere bianco ha accompagnato un gruppo e il soprintendente all’ispezione dei giardini.

Cavalli alla Cavallerizza - Carovana Balacaval

————————————–
MERCOLEDì 30 LUGLIO
————————————–
ore 23:30 – MOLO SAYAT (Bruxelles)
Concerto Folk Jazz
————————————–
GIOVEDì 31 LUGLIO
————————————–
ore 22:00 – SOL RUIZ
Special guests! Concerto Combat-Latin-Folk
————————————–
VENERDì 1 AGOSTO
————————————–
ore 18:30 – CAROVANE IN VIAGGIO
Video + Incontro/presentazione e racconto di alcune esperienze di comunità in viaggio
ore 22:00 – CAPITAN TIFUS (Argentina)
Concerto fanfara latina

*programma in continuo aggiornamento