24 settembre 2016 Incantesimi alla Cavallerizza Reale- Musica e magia dei luoghi IX edizione

Sabato 24 settembre dalle ore 18.00 uno spettacolo nuovo alla Cavallerizza Reale:

Incantesimi alla Cavallerizza Reale”

Concerto in occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

Ore 19 CONCERTO  |  Ore 18 (davanti al Maneggio): Percorso guidato dall’esperto a cura di: Arch. Anna Gilibert e Arch. Giovanni Maria Lupo, Politecnico di Torino

Sara Terzano, arpa

ingresso gratuito

Musiche di: J.B. Krumpholtz, G.F. Haendel, P.D. Paradisi, F. Couperin, G.B. Somis, F.J. Naderman, W.A. Mozart, S. Terzano

I ESECUZIONE ASSOLUTA di un brano composto per l’occasione da ANTONIO PANTO’

Incantesimi alla Cavallerizza Reale” si tessono tra le corde dell’arpa di Sara Terzano per il secondo appuntamento della Rassegna Concertistica “Musica-Magia dei Luoghi”, itinerario culturale tra Musica, Arte, Storia, Architettura e Paesaggio alla scoperta di luoghi di pregio attraverso repertori musicali inediti. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Cavallerizza Reale di Torino apre le porte invitando ad esplorare uno dei luoghi più suggestivi ed articolati della Torino Barocca, gestito attualmente dal comitato di cittadini “Assemblea Cavallerizza 14:45” che ne difende la tutela e la valorizzazione garantendo il diritto all’eredità culturale. La tappa nel cuore di Torino, ad ingresso libero e gratuito, si apre con l’esplorazione del complesso della Cavallerizza Reale e degli annessi giardini condotta dall’Architetto Anna Gilibert e dal Prof. Arch. Giovanni Maria Lupo della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. L’avvincente visita nell’area attigua ai Giardini Reali di Torino è garantita anche in caso di maltempo, grazie al caratteristico porticato che ne protegge l’accesso. A seguire, il concerto a tema dell’arpista Sara Terzano, che si esibirà all’interno del maneggio attualmente allestito come teatro. In questo spazio rifunzionalizzato ma che mantiene un fascino aldilà del tempo, le note dell’arpa ripercorreranno i fasti di corte con brani dal repertorio barocco provenienti dalle regge europee per chiudersi nella contemporaneità con una brillante kermesse di ritmi e sonorità rivisitati sull’arpa da Sara Terzano spingendosi oltre gli orizzonti del Jazz e della tradizione popolare. A coronare l’evento verrà anche eseguito in prima assoluta un brano per arpa sola nato come “work in progress” sul tema della Sinfonia n°2 in mi maggiore del compositore milanese Antonio Pantò. Con questo vivace appuntamento ricco di spunti culturali, Alchimea, l’associazione di musicisti e architetti promotrice della Rassegna insieme ad “Assemblea Cavallerizza 14:45” colgono a pieno il tema di quest’anno delle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo: “Cultura è Partecipazione”.

SARA TERZANO | arpista

Sara Terzano si è diplomata in arpa nel 1995 presso il Conservatorio di Musica “G.Verdi” di Torino nella classe della professoressa Gabriella Bosio ottenendo il “Premio Maurizio Vico” come migliore diploma. In qualità di borsista della “De Sono Associazione per la musica” si è perfezionata sotto la guida del M° Francis Pierre presso l’Ecole Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi conseguendo nel 1996 il “Diplome Supérieur d’Execution de Harpe”. Nel 1998 ha frequentato il “Corso di Alta Specializzazione nella Professione d’Orchestra dell’Accademia della Filarmonica della Scala” (direttore principale Riccardo Muti) esibendosi anche come solista. Nel 2001 si è laureata a pieni voti in Architettura con una tesi sul rapporto Musica-Spazio presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, perfezionandosi, poi, in Museografia. Dal 1989 si è perfezionata in Italia con Luisa Prandina, Giuliana Albisetti, Fabrice Pierre, Ieuan Jones, Park Stickney, Elizabeth Fontan-Binoche, Elena Zaniboni e Maria Oliva De Poli e a Madrid sotto la guida dell’arpista russa Tatiana Taouer. E’ stata premiata in numerosi concorsi nazionali ed internazionali vincendo -tra questi- l’edizione 1991 del Concorso Nazionale di Arpa “V. Salvi”.

Svolge intensa attività concertistica anche con l’arpa celtica sia come solista che in diverse formazioni cameristiche, con particolare predilezione verso contesti di rilevanza architettonica, storica e paesaggistica. Fondatrice del Gruppo Cameristico Alchimea, sperimenta nuovi repertori e nuove formazioni con attenzione verso gli orizzonti della musica Jazz e della World Music, dedicandosi anche alla composizione ed all’arrangiamento dei brani.

Collabora in qualità di Prima Arpa con numerose orchestre sinfoniche e operistiche e ha partecipato alla registrazione di CD, a concerti e a tournées con l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra del Teatro e l’Orchestra Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra dell’Accademia della Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica della Moldavia, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, la Compagnia d’Opera Italiana, l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra Sinfonica della Valle D’Aosta, l’Orchestra Classica Italiana, lEnsemble Accademia Domino e con il Gruppo Cameristico Gamut. Nel 2003 ha vinto l’audizione per Arpa bandita dalla Fondazione Arena di Verona.

Nel 1994 si è avviata la collaborazione con il Teatro Regio di Torino e con la Soprintendenza alle Antichità Egizie di Torino e, in seguito, con il Museo Regionale di Scienze Naturali, che ha portato alla ideazione e alla realizzazione di lezioni-concerto, materiale didattico e rassegne concertistiche. Propone conferenze-concerto sul tema “Musica, Arte e Architettura” occupandosi dei testi, delle immagini e delle musiche. Nel 2000 ha pubblicato il cd di musiche inedite per arpa sola “Note per un viaggio immaginario” e il cd “A Merit – Concerto di flauto e arpa” (ed. Videoradio-Fonola); ha partecipato al film “Nonhosonno” del regista Dario Argento.

Nel 2005 ha partecipato a Lugano (Svizzera) al Progetto Martha Argerich organizzato dalla Radio Svizzera Italiana all’interno del “Lugano Festival Musica”, registrato e trasmesso su Radio 2. Nel 2011 ha presentato in diretta suonando dal vivo a Radio RAI Suite il Cd “La Loggia delle Fate” che raccoglie sue musiche e arrangiamenti. E’ stata invitata ad esibirsi come Solista in Italia e in Spagna con la Filharmonia de Cambra de Barcelona, l’Orchestra della Filarmonica della Scala, l’Orchestra dell’Accademia di Schio, l’Orchestra Cameristica di Varese e la Nova Orquestra De Cambra della Reial Academia Catalana de Belles Arts suonando brani per arpa e orchestra dal principale repertorio (Haendel, Mozart, Debussy) e prime esecuzioni di opere contemporanee. Realizza e cura Corsi di Perfezionamento di Arpa Solista per il “Laboratorio del Suono” del Sermig di Torino e nell’ambito delle Masterclasses del “Festival internazionale di Villa Faraldi” dalla prima edizione.

Attualmente è docente titolare della cattedra di Arpa per l’Alta Formazione Artistica Musicale (MIUR) nei Corsi Tradizionali e nel Nuovo Ordinamento presso il Conservatorio di Musica “A. Vivaldi” di Alessandria; è stata docente anche nel Triennio e nel Biennio Specialistico al Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli dal 2010 al 2015, dal 2003 al 2010 al Conservatorio “L. Canepa” di Sassari e dal 2010 al 2011 presso il Conservatorio di Musica “G.Verdi” di Como con Staff Training al Conservatoire Royal di Bruxelles, alla Royal Academy of Music ed al Trinity College of Music di Londra. www.saraterzano.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...