PATRIMONIO CULTURALE COME BENE COMUNE: VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNANCE PARTECIPATIVA …

Presidenza Italiana, Unione Europea - logo
Heritage Commons: Towards a participative heritage governance in the third millennium

23-24 settembre 2014 – Conferenza, Palazzo Reale di Venaria

Programma in inglese (pdf)

In concomitanza con il meeting dei 28 Ministri europei della cultura, si svolgerà una Conferenza Internazionale. Nel programma della conferenza vediamo una importante conferma del nostro obiettivo di rendere la Cavallerizza Reale (che è parte del “Patrimonio dell’Umanità Unesco”) un luogo d’incontro in cui gli abitanti di Torino possono discutere, immaginare e sviluppare insieme il futuro della Cavallerizza. Il programma della conferenza cita che “il nuovo modello per le aree urbane nell’Unione Europea è incentrato sulla comunità, per realizzare il potenziale dell’intelligenza collettiva civica attraverso una governance partecipata a livello locale”. Guardando al patrimonio artistico-culturale come bene comune, il programma suggerisce modelli interessanti come per esempio la “auto-regolazione collettiva” e la “governance partecipata del patrimonio” a livello di comunità locale o di gruppi di interesse (multi-stakeholder). L’obiettivo dovrebbe essere quello di facilitare l’espressione dell’intelligenza collettiva civica e di avvicinare la comunità locale al compito di conservare il patrimonio comune per assicurare  un connesso con la crescita del turismo, con il benessere dei cittadini e un sviluppo sostenibile.

Programma

SESSIONE 1: Il patrimonio artistico-culturale come bene comune

SESSIONE 2: L’identità della comunità locale come motore di benessere e prosperità

SESSIONE 3: Modelli avanzati di governance del patrimonio: auto-regolazione collettiva, conoscenza e innovazione

SESSIONE 4: Gestione del patrimonio nelle città: fare leva sull’intelligenza collettiva civica e sugli strumenti intelligenti

SESSIONE 5: La tecnologia digitale come strumento, per nuove narrative relative al patrimonio, nuovi modi di supportare il patrimonio come risorsa collettiva e nuovi modi di rendere il patrimonio più accessibile e raggiungere nuovi bacini di fruitori

L’organizzatore, il “Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo” scrive:

PATRIMONIO CULTURALE COME BENE COMUNE: VERSO NUOVI MODELLI DI GOVERNANCE PARTECIPATIVA PER IL PATRIMONIO CULTURALE NEL TERZO MILLENNIO

“La conferenza esaminerà il patrimonio culturale in quanto risorsa collettiva, allo scopo di discutere le implicazioni per le politiche culturali e la necessità di nuovi modelli di governance partecipativa che coinvolgano attori pubblici, privati e della società civile e integrino l’azione dei diversi livelli di governo locale, regionale, nazionale ed europeo. Verranno presentati nuovi modelli di governance che favoriscono l’impegno della società civile nell’attuazione delle politiche; si rivolgerà particolare attenzione alle politiche di taglio trasversale che consentono al patrimonio culturale di contribuire agli obiettivi di altre politiche e in definitiva a un modello di sviluppo sostenibile che pone al centro il benessere dei cittadini.”

LA CAVALLERIZZA REALE DEVE ESSERE UN NUOVO MODELLO PER UN PATRIMONIO CULTURALE COME BENE COMUNE!

La cultura è reale alla Cavallerizza Reale verso il Vertice europeo della Cultura: per l’occasione i spazi ospiteranno dibattiti, spettacoli, laboratori e assemblee per promuovere una cultura accessibile a tutti.

PROGRAMMA IN AGGIORNAMENTO!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...